CHIUDI
 

CHAMPIONS LEAGUE 2018/2019 - 2a PARTITA GRUPPO G

-

Roma-Liverpool 4-2

-

PASSEGGIATA EUROPEA
Dopo la meritatissima sconfitta patita nell'esordio con il Real, era fondamentale vincere stasera per rimettere le cose a posto nella classifica di girone, approfittando anche della contemporanea ed inopinata sconfitta del Real a Mosca. E tanto la Roma ha fatto con una prestazione autorevole, da grande squadra. Dopo Frosinone e Lazio, superiamo anche la terza "piccola": il Viktoria Plzen. La squadra ceca porta decisamente bene a Dzeko che dopo la tripletta di due anni fa in Europa League, si ripete rifilandole altri tre gol in anche in Champions League, interrompendo nella maniera migliore un digiuno che durava da ben 44 giorni, da quel Torino-Roma prima di campionato. Buona anche la prova dei due piccoletti: Under, sempre più determinato e determinante e Kluivert, il quale col gol di stasera diventa a 19 anni, il più giovane marcatore della storia della Roma in Champions League. Un'altra delle note positive di questa bella serata è stato sicuramente Lorenzo Pellegrini, che dal derby sembra essersi calato perfettamente nel nuovo ruolo di incursore, stile Perrotta o Nainggolan, alle spalle di Dzeko.

Daje Roma!
Sandro


L'ALTRA PARTITA: CSKA MOSCA-REAL MADRID 1-0
 
  • ROMA: Olsen; Florenzi, Fazio, Juan Jesus, Kolarov (dal 29' s.t. Lu. Pellegrini); Cristante, Nzonzi; Under (dal 29' s.t. Schick), Lo. Pellegrini (dal 29' Zaniolo), Kluivert; Dzeko
    A disposizione: Mirante, Marcano, Santon, El Shaarawy
    Allenatore: Di Francesco.

  • VIKTORIA PLZEN: Kozacik; Reznik, Hejda, Hubink, Limbersky; Prochazka, Hrosovsky; Zeman (dal 26' s.t. Ekpai), Horava (dal 19' s.t. Kolar), Kovarik; Krmencik (dal 33' s.t. Reznicek)
    A disposizione: Hruska, Chory, Havel, Pernica
    Allenatore: Vrba.


  • Arbitro: Razckowski (Polonia)
  • Ammoniti: Hejda e SCHICK
  • I GOL:
      3' P.T.: DZEKO
    40' P.T.:
    DZEKO
    19' S.T.: UNDER
    28' S.T.:
    KLUIVERT
    47' S.T.: DZEKO